venerdì 9 marzo 2012

Studio di un'animazione
A study of an animation

Oggi è il primo compleanno del mio blog!!
Devo dire che mi ha dato davvero un sacco di soddisfazioni.

Ringrazio tutti i followers che mi hanno sostenuto pubblicamente ma anche tutte le altre persone italiane e straniere che son passate per il mio blog durante questo suo primo anno di vita (quasi 10 mila visualizzazioni in un solo anno, per me vuol dire moltissimo!!).

Per l'occasione vi voglio postare lo studio di un'animazione fatta durante quest'anno scolastico (e precisamente ad inizio anno. Non l'ho potuta postare prima per via dei diritti..avevo bisogno dell'autorizzazione da parte della produzione più eventuali dettagli sul copyright).

Vi mostrerò quindi i vari passaggi che mi son serviti per studiare al meglio il movimento, portandomi così all'animazione finale. In questo modo potrete capire il lavoro(ne) che sta dietro ad ogni singolo movimento d'animazione in 2D!

Dunque, si parte sempre dai due disegni chiave: il disegno iniziale (in alto) e quello finale (in basso) del movimento (che solitamente si prendono dal layout - prima o poi farò un post anche sui layout così saprete cosa sono e a cosa servono).




L'animazione viene sempre basata sul timing: in base alla durata di ogni singolo movimento sappiamo quanti disegni abbiamo a disposizione, e in base a questo l'Animatore sa quanto può arricchire l'animazione di dettagli e particolari che ne esaltino la recitazione del personaggio, dandogli così non solo il movimento in se ma anche una personalità e "un'anima" (curando solo ed esclusivamente il movimento, il personaggio si muoverà comunque, ma sembrerà "finto" e meccanico, poco credibile e bello a vedersi insomma).

In questo esercizio il personaggio mentre si muove deve anche parlare, per cui in questo caso il timing e anche la recitazione sono dettati dalla traccia audio che ci viene data assieme al foglio macchina, dove possiamo capire per bene cosa dice esattamente ad ogni singolo disegno (lettera per lettera quindi).

A questo punto iniziamo il lavoro con i thumbnails, ossia piccoli disegnini molto abbozzati che ci aiutano a studiare al meglio il movimento che dobbiamo realizzare.
Si fanno i thumbnails perché son piccoli e veloci, e ci aiutano a progettare più velocemente l'animazione senza perder tempo con disegni grandi e dettagliati (il che all'inizio del lavoro è solo una perdita di tempo perché il movimento può essere cambiato e ritoccato fino a che non ci convince appieno).




Una volta trovato il movimento che ci sembra il migliore (dopo aver fatto il line test, con i tempi giusti, la traccia audio e le animazioni dei thumbnails, per vedere se nel montaggio il movimento funziona, ed è coerente con il tempo e il dialogo a disposizione), si inizia la fase di rough dell'animazione, dove si comincia a definire meglio il personaggio, con le sue proporzioni e la sua costruzione (per renderlo sempre riconoscibile ed uguale nella sua forma da un disegno all'altro).

In questa fase si lavora ancora sul movimento (dunque per il momento niente labiali), si disegnano quindi eventuali archi di movimento, che aiutano a rendere migliore, più fluido e naturale l'azione svolta, e si iniziano ad aggiungere alcune intercalazioni (i disegni che stanno tra un keyframe e l'altro. Sono molto importanti perché servono a completare il movimento rendendolo più fluido e credibile).

Si fa un altro line test per vedere come procede il lavoro, in modo da vedere cosa sistemare e cosa dover rifare.


video


 Si continua aggiungendo le intercalazioni restanti e sistemando eventuali disegni che nel line test precedente non erano corretti (ancora niente labiali, e nemmeno la coda ho ancora toccato, è un elemento che "segue" l'azione principale, per cui è sempre bene farlo dopo, quando lo studio del movimento del corpo può dirsi concluso).

Ancora un line test..


video


Quando il movimento ci sembra ok, iniziamo a definire ancora meglio il personaggio, aggiungendoci  anche quello che manca: occhi, coda, bocca (e quindi labiali) e altri dettagli caratteristici del personaggio (ad esempio il ciuffo e la bolla di luce del nasino). 
Ho anche tolto un paio di disegni che stavano verso la fine e ne ho aggiunti altrettanti verso metà animazione, perché nella parte finale il movimento era troppo lento e doveva essere accelerato un pochino, e siccome i conti devo sempre tornare, ho aggiunto il numero di disegni che avevo tolto dove il movimento necessitava di essere prolungato. 

E quindi altro line test!


video


Guardando con attenzione più e più volte l'animazione si vede che le orecchie vanno un po' per conto loro..non sono state disegnate e costruite per bene per cui da un disegno all'altro cambiano leggermente la loro forma e sembra quindi che "tremino" (e non dovrebbero). Per cui ho ripreso in mano tutti i disegni e mi son fatta la costruzione giusta, sistemando così di conseguenza tutte le orecchie di ogni disegno (per la cronaca, quest'animazione è composta da 27 disegni visti a passo due).
Poi visto che c'ero ho sistemato leggermente il movimento della codina, perché quando il personaggio si gira la codina dava un colpo troppo forte rispetto al movimento effettuato dal busto del personaggio.

Sistemato tutto ciò ecco l'ultimo line test. 
A questo punto i disegni possono essere consegnati alla persona che si occupa del clean up (ossia ripassare i disegni con un segno unico, pulito ed uniforme).


video



Esercizio liberamente ispirato al lungometraggio d'Animazione "MULLEWAPP".

© Produzione MotionWorks (Germany)
    Enanimation (Italy)
    2D3D Animation

2 commenti:

  1. Ok, è decisamente un lavoro che non fa per me...QUANTA PAZIENZAAAA!!!!Brava, davvero! Fra l'altro, dovresti farti pagare una percentuale per ogni post dai tuoi compagni di classe,sono così precisi e dettagliati da poter essere usati come dispense! :)

    RispondiElimina
  2. XD più che la parola pazienza io userei "passione" :) deve davvero piacerti fare animazione per riuscirci bene ;)

    Comunque per i miei post dettagliati più che per i miei compagni (che tra l'altro son molto bravi pure loro e le sanno benissimo tutte le cose che scrivo, visto che le abbiamo imparate assieme ^^) mi piace scrivere e spiegare le cose perché vorrei far capire alla gente quanto bello e allo stesso tempo complesso è il mondo dell'Animazione :)
    Non è semplicemente fare dei disegni uno dopo l'altro, non viene nulla in automatico, ci sono invece tanto studio e tante prove dietro a tutti quei bei cartoni e film d'Animazione che siamo abituati a vedere :)
    Inoltre spero soprattutto che le mie spiegazioni possano colmare le piccole curiosità della gente che pur non facendo questo mestiere ne rimane comunque affascinata e cerca di saperne di più in merito ;)

    E comunque nemmeno tu scherzi con la pazienza :) a giudicare da certi tuoi disegni stramega dettagliati ^^

    RispondiElimina